Siete in: Home > Biblioteca digitale > Catalogo
 

Catalogo

Presentazione del Catalogo
Informazioni generali
Informazioni per la ricerca
Modalità di ricerca
Come trovare il documento cercato
Come identificarsi
Come prenotare un libro
Come rinnovare un prestito
Come utilizzare la funzione Scaffale elettronico
Come salvare e inviare i risultati delle ricerche
Ricerche eseguite ('Storico') e ricerche precedenti
Dove cercare un documento non trovato nel Catalogo

Presentazione del Catalogo

Attualmente il Catalogo dell’Università di Sassari comprende oltre 270.000 records corrispondenti a circa 360.000 di copie e relativi alle acquisizioni successive al 1987 per alcune biblioteche e al 1996 per altre, cioè gran parte ma non tutto il posseduto delle biblioteche dell'Ateneo. Per le opere non presenti nel Catalogo, pur essendo in corso il progressivo inserimento nell'archivio elettronico, è opportuno rivolgersi alle varie strutture.

La gestione biblioteconomica ed informatica del Catalogo e dei servizi connessi sono curate dal Coordinamento Servizi Bibliotecari. Al Catalogo, gestito con il software Aleph, concorrono le seguenti biblioteche:
 

  • Biblioteca di Scienze sociali "A. Pigliaru" e Centro di Documentazione Europea (BIAP)
  • Biblioteca Biblioteca di Scienze sociali "A. Pigliaru"  - Economia e management del turismo - Olbia (ECTUR)
  • Biblioteca di Lettere e Lingue (BFUM)
  • Biblioteca di Lettere e Lingue - Ex Scienze dei linguaggi (BIROM)
  • Biblioteca  di Lettere e Lingue - Ex Scienze umanistiche e dell'antichità (BDANT)
  • Biblioteca di Lettere e Lingue - Ex Teorie e ricerche dei sistemi culturali (BDFIL)
  • Biblioteca di Agraria
  • Biblioteca di Agraria - Ex Protezione delle piante (BDPRP)
  • Biblioteca di Agraria - Ex Scienze agronomiche e genetica vegetale agraria (BDSCA)
  • Biblioteca di Agraria - Scienze ambientali e forestali - Nuoro (BISAF)
  • Biblioteca di Architettura "F. Clemente" – Alghero (BFARC)
  • Biblioteca di Medicina e Chirurgia (BFMED)
  • Biblioteca di Chimica, Farmacia e  Medicina veterinaria (BFVET)
  • Biblioteca di Chimica, Farmacia e  Medicina veterinaria - Sezione di Farmacia (BFFAR)
  • Biblioteca di Chimica, Farmacia e  Medicina veterinaria - Sezione di Chimica (BDCHI)
  • Biblioteca di Scienze  (BFSC)
  • Biblioteca di Scienze - Sede di Economia e sistemi arborei (BDESA)
  • Biblioteca Area di Scienze giuridiche G. Olives (BDSCG)
  • Biblioteca di Storia (BDSTO)
  • Biblioteca "Consorzio Uno" - Oristano (CONOR).

ritorna su

Informazioni generali

Navigazione
Puoi spostarti nel Catalogo utilizzando i pulsanti disponibili nel tuo browser, oppure utilizzando i pulsanti di navigazione presenti nelle schermate del Catalogo.
Le pagine del Catalogo si compongono di due parti. Quella superiore mostra la barra dei menu. Questa parte appare su ogni pagina e offre le funzioni chiave e le opzioni utente. La parte inferiore della pagina mostra le varie opzioni di ricerca e l’elaborazione dei risultati.

 

Requisiti per il browser
Il Catalogo funziona meglio con un browser recente (Internet Explorer 5.x o superiore; Netscape 6.2 o superiore, Safari, Opera, Firefox, ecc.) configurato per supportare caratteri basati su Unicode. Utenti Windows possono utilizzare Windows 95 o superiore (Windows 2000 è raccomandato) con gli appropriati Global IMEs (input method editors) installati. Utenti Macintosh possono utilizzare OS9.x con i pacchetti lingua appropriati installati oppure OS X.

 

Set di caratteri e Unicode

I record catalografici sono codificati nel set di caratteri Unicode. Unicode consente la visualizzazione di una ampia gamma di alfabeti e diacritici (conosciuti anche come accent marks) e caratteri speciali.

Visualizzazione di caratteri non-inglesi

Se vedi caratteri strani in alcuni record del Web OPAC, può dipendere dal tuo browser. Possono esserci titoli che sono in alfabeti non dell´Europa occidentale. Per vedere questi record correttamente devi utilizzare un browser configurato per la visualizzazione di queste lingue. In generale, il tuo browser dovrebbe supportare la visualizzazione Unicode (UTF-8 character set), e de
Se utilizzi browsers un po´ datati, alcuni caratteri di lingue non dell´Europa occidentale verranno visualizzati come gruppi di quattro lettere e numeri. Per esempio, con Netscape 4.x, records con caratteri cinesi visualizzeranno stringhe come \65B0\653F.

Per configurare la codifica dei caratteri del browser:

  • Internet Explorer:
    Dal menu Visualizza, seleziona Codifica, poi clicca su Selezione automatica.
  • Netscape:
    Dal menu Visualizza, seleziona Codifica carattere, poi Auto-detect, poi All [per Netscape 6.x] oppure Universal [per Netscape 7.x].

Il font Arial Unicode MS offre il più completo supporto per caratteri Unicode. E´ disponibile con i seguenti prodotti Microsoft:Publisher 2000, Office 2000 Professional, Office

Se non hai a disposizione Arial Unicode MS, puoi usare altri font per il Web OPAC. Per conoscere altri font che supportano Unicode, vedi il link Useful resources in www.unicode.org.

ritorna su

Informazioni per la ricerca

Sono disponibili diversi tipi di ricerca:
  - Ricerca semplice
  - Ricerca per scorrimento
  - Ricerca avanzata
  - Ricerca CCL (Common Command Language)
  - Metacatalogo

 

Imposta una ricerca
Il sistema permette di visualizzare per l’ordinamento di una ricerca un numero massimo di record, che di default è fissato a 1000.
Il Catalogo supporta gli operatori booleani AND, OR e NOT. L’operatore AND è implicito se nessun operatore viene specificato.
Gli operatori possono essere inseriti in inglese oppure espressi attraverso qualsiasi delle seguenti convenzioni:
  - AND = + (segno più)
  - AND = & (e commerciale)
  - OR = | (segno barra verticale - pipe)
  - NOT = ~ (tilde)

 

NOTA BENE: non usare AND, OR e NOT come prima parola di una stringa di ricerca; non inserire i caratteri “.” (punto), “:” (due punti) e “!” (punto esclamativo) nella stringa.
Oltre ai suggerimenti per la ricerca che trovi in fondo alla pagina del Catalogo, queste ulteriori regole valgono per tutti i tipi di ricerca:

  • Il carattere ? oppure * (asterisco) può essere inserito all´inizio, alla fine, o in mezzo ad una parola per troncarla, oppure al suo interno.
  • Il simbolo # può essere usato per rintracciare forme varianti di spelling nei casi in cui per una stessa parola esistano diverse varianti ortografiche. Per esempio colo#:r recupererà sia color che colour; e arch#eology rintraccerà sia archaeology che archeology.
  • Il trattino e il simbolo maggiore -> possono essere usati tra due parole indica che desideri recuperare elenchi di record che contengano le parole a partire dalla prima (inclusa) fino alla seconda parola. Questa ricerca è particolarmente efficace per limitare un set di record per anno di pubblicazione, ad esempio: 1993 -> 1996.

ritorna su

Modalità di ricerca

Ricerca semplice
Ti permette la ricerca di una o più parole attraverso un campo come: Autore, Soggetto, Anno di pubblicazione, numero di sistema, ecc. o anche con parole chiave in tutti i campi.
Puoi utilizzare gli operatori booleani and, or e not nella stringa di ricerca e puoi anche usarli come semplici parole di testo. Per ricercare parole vicine ad altre, scegli “Si” per l’opzione 'Parole adiacenti'.

Esempi: 

 

  • se cerchi  “Promessi sposi” in Tutti i campi (ossia nel campo Titolo, ma anche nel Soggetto ecc.) trovi tutti quei documenti che contengono quelle determinate parole chiave
     


     
  • hai come risultato 48 record



     
  • se digiti “Promessi sposi” solo nel campo Titolo ottieni 38 record, trovi solo quelli con quel titolo



     
  • se vuoi invece i documenti che abbiano come argomento i “Promessi sposi” digita le parole solo nel campo Soggetto
     

     

Ricerca scorrimento
Ti permette di consultare il Catalogo scorrendo elenchi alfabetici o numerici, come quando consulti un dizionario. Scegli l’indice da scorrere (Titolo, Autore, Soggetto, ecc.), omettendo sempre l'articolo iniziale e inserisci il testo da cui vuoi iniziare la ricerca. Il testo apparirà come prima voce di una lista in ordine alfabetico da scorrere.

Esempi:

 

  • se inserisci la lettera a nel campo Titolo verrà visualizzata la lista alfabetica dei titoli che hanno come prima lettera la a


     

     
  • se ricordi solo il cognome di un autore “ Joyce” puoi digitarlo e scorrere la lista Autore/Ente
     

     
  • clicca sul testo sottolineato o sul tasto ‘Record brevi’, che elenca concisamente tutti i documenti relativi a quella linea di ricerca.

 

Ricerca avanzata
La Ricerca avanzata ti permette, per esempio, di cercare insieme il titolo di un determinato autore e di un determinato anno di pubblicazione.
Puoi utilizzare i menu a tendina per specificare i campi da utilizzare e definire la modalità di ricerca. Nel caso di utilizzo di più campi, la relazione tra questi tre campi è gestita attraverso l’operatore logico AND.
Per visualizzare la lista dei record clicca sulle cifre della colonna che riporta il numero del risultato.
Esempi:

  • se vuoi sapere quante copie dei “Promessi sposi” di Alessandro  Manzoni sono presenti nel Catalogo di Ateneo
     

     
  • se vuoi cercare una particolare edizione
     

     
  • se vuoi invece una copia di un determinato anno
     

     

 

Ricerca CCL (Common Command Language)
La ricerca Common Command Language (CCL) è utilizzabile solo tramite abbreviazioni predefinite per recuperare parole e intestazioni in diverse liste o campi di ricerca. Questi codici possono essere usati solo nella maschera di ricerca CCL.

Esempi:

  • WRD=test cercherà la parola “test” in qualsiasi campo.
     

     
  • se digiti  ((wau=foscolo or pascoli or montale) AND (wti=poe?))
     

     
  • troverai tutte le opere scritte da autori il cui nome è Foscolo oppure Pascoli oppure Montale, il cui titolo contiene la parola tronca poe, per esempio, poesia, poesie, poetica e così via.
     

     

Le abbreviazioni più usate per il Common Command Language sono:
AUT - Autori
IMP - Editori
SUB - Soggetti
SRS - Serie
LOC - Collocazione
WRD - Parole
WTI - Parole nel campo titolo
WAU - Parole nel campo autore
WPE - Parole nel campo autore persona
WCO - Parole nel campo autore ente
WPU - Parole nel campo editore
WSU - Parole nel campo soggetto
WYR - Anno di pubblicazione

 

Metacatalogo

Ti permette di ricercare un documento contemporaneamente in più di un catalogo nazionale o estero.
Esempio:

  • Se vuoi cercare un’edizione dei “Promessi sposi”  di recente data, dal 2000 al 2009
  • seleziona i cataloghi che desideri interrogare
  • clicca ‘Vai’
     

     
    Viene così visualizzata una schermata con i risultati della ricerca eseguita e il numero dei record trovati in ogni catalogo che hai selezionato.
     
  • per visualizzare i record clicca sul link di ciascun catalogo.
     

     

La ricerca evidenzia che solo tre cataloghi sui quattro selezionati hanno risposto secondo i criteri di ricerca impostati: Padova con 27 record, Genova con 18 e Sassari con 10.

 

Elabora la tua ricerca
Per utilizzare al meglio i risultati della tua ricerca puoi lavorare, utilizzando diverse opzioni, con la Lista dei risultati.
I record trovati vengono visualizzati nella finestra della Lista dei risultati che mostra quanti record soddisfano la tua ricerca . Ogni record nella lista è numerato progressivamente. La lista può contenere fino a 1000 record. I risultati della ricerca possono essere visualizzati e ordinati in formati diversi.
Hai a disposizione due opzioni per raggiungere i record del set desiderati: Vai al testo e Vai a #. Queste opzioni sono presenti sopra alla lista dei risultati. Altre opzioni di rielaborazione dei risultati sono indicate di seguito.

 

Seleziona tutto
Questa funzione permette di selezionare automaticamente tutti i risultati della lista.
Attenzione: non puoi inviare o salvare più di 10 record per volta.

 

Vedi selezione
Questa funzione permette di visualizzare i record selezionati in una finestra dalla quale poi potrai procedere alla loro elaborazione.

 

Deseleziona

Questa funzione permette di deselezionare automaticamente tutti i risultati della lista che hai selezionato.

 

Crea un subset
La creazione di un sottoinsieme ti permette di estrarre un gruppo di record dalla lista dei risultati. Seleziona dalla lista i record che ti interessano e poi clicca 'Crea subset'.
La lista dei risultati visualizzerà allora solo il sottoinsieme dei i record selezionati. Il sottoinsieme potrà essere trattato come qualsiasi altra lista di risultati: i record possono essere selezionati, aggiunti ad una lista, inviati per e-mail, o trasformati in un altro sottoinsieme.

Il sottoinsieme rimarrà nelle 'Ricerche precedenti' sino al termine della sessione di lavoro. Dalla pagina delle ricerche precedenti i sottoinsiemi possono essere combinati con altre ricerche. L´unico modo di distinguere un sottoinsieme da una lista di record completa è attraverso il numero di record che contiene perché la stringa di ricerca non cambia.
Per ulteriori informazioni, fai riferimento a 'Ricerche precedenti'.

 

Ordina la lista dei risultati
I record possono essere ordinati utilizzando le opzioni di ordinamento predefinite nel Formato breve oppure cliccando su un’intestazione di colonna (per esempio se clicchi sull’intestazione Autore, i record saranno ordinati per cognome dell’autore).
Puoi inoltre cliccare sulla funzione 'Rank' per riordinare i record aggiungendo un’ulteriore parola a quelle utilizzate nella ricerca.
La tua lista dei risultati sarà reimpostata in base ad una formula che prende in considerazione il numero di volte che la nuova parola compare in un record, e il peso attribuitole (per esempio, se la parola è contenuta nel titolo, le può essere riconosciuto un peso maggiore).

 

Affina
Questa funzione ti permette di ampliare o restringere la tua ricerca espandendo la terminologia o creando dei sottoinsiemi. Puoi modificare la tua ricerca cambiando il Common Command language. Puoi anche aggiungere termini utilizzando le opzioni disponibili nei menu a tendina, oppure puoi eseguire una ricerca completamente nuova.

ritorna su

Come trovare il documento cercato

Per conoscere quale biblioteca possiede il documento che desideri devi cercare le informazioni di quella copia:

  • dalla Lista dei risultati, clicca sul nome sottolineato della biblioteca che ti interessa nella colonna Biblioteca/Copie'
     

     
     
  • nella finestra 'Posseduto' appare un elenco delle copie di quel documento possedute da quella determinata biblioteca
  • scegli la copia prestabile e ‘A scaffale’  e annota per intero la sua ‘Collocazione’
  • recati presso il Servizio prestito della biblioteca individuata.
     

     

ritorna su

Come identificarsi

Per utilizzare la funzione 'Identificati' è necessario essere iscritti presso una biblioteca del Sistema Bibliotecario di Ateneo, questa operazione ti consente di ricevere la tessera del prestito.

La funzione 'Identificati' ti permette:

  • di controllare la tua situazione personale dei prestiti, le richieste di prenotazioni e i rinnovi
  • di prenotare un documento o rinnovare un prestito
  • salvare una ricerca o modificare le preferenze di visualizzazione del Catalogo.

Dopo aver cliccato su 'Identificati' nel menù del Catalogo:

  • digita il barcode indicato nella tessera del prestito (tutti i numeri eccetto l’ultimo)
  • digita la password assegnata dalla tua biblioteca al momento dell’iscrizione
  • clicca dal menù del Catalogo ‘Area personale’

     

  • modifica la password, dopo la prima autenticazione, dal  'Profilo utente' funzione 'Password'
  • clicca sui numeri sottolineati in 'Profilo utente' per controllare le scadenze dei tuoi prestiti, le prenotazioni o rinnovare un prestito
  • clicca sempre 'Fine sessione' al termine delle ricerche, per evitare che altri utenti possano utilizzare le tue credenziali di accesso.
     

     

ritorna su

 

Come prenotare un libro

Un libro può essere prenotato soltanto se lo ha già in prestito un altro utente.
Se vuoi attivare una prenotazione è necessario:

  • autenticarsi attraverso la funzione 'Identificati'
  • cliccare sul nome della biblioteca che possiede il titolo ricercato, nella colonna 'Biblioteca/Copie'
  • cliccare su 'Richiesta' che appare nella colonna Azione


     
     

  • dalla scheda  'Richiesta di prenotazione ' cliccare sul bottone 'Vai'
  • nella colonna 'N. richieste' è possibile verificare il numero di prenotazioni presenti. 

Se esistono altre prenotazioni sullo stesso libro, la prenotazione effettuata sarà messa in coda.
Entro 5 giorni lavorativi dalla data di restituzione del libro, devi recarti presso il Servizio prestito della biblioteca per prelevare il libro prenotato. Il libro non ritirato entro i termini previsti, può essere prestato ad un altro utente.
Le prenotazioni possono essere verificate ed eliminate nel proprio ‘Profilo utente’  della funzione  'Identificati'.

ritorna su

Come rinnovare un prestito

Il prestito può essere rinnovato a condizione che:

  • il libro non sia stato prenotato da altro utente
  • la situazione dei prestiti dell'utente sia regolare
  • il prestito non riguardi libri di consultazione o esclusi dal prestito.

Il numero massimo di rinnovi consentito è 5 per ogni copia, oppure 1 rinnovo per i prestiti di una settimana. Il periodo di durata è pari a quella del prestito originario, di regola 30 giorni, o in taluni casi una settimana.

Come procedere:

  • identificarsi attraverso la funzione 'Identificati'
  • in 'Profilo utente' aprire la lista dei prestiti cliccando sul numero dei 'Prestiti'
  • selezionare la copia che si intende rinnovare cliccando sul numero (N.) di sequenza corrispondente

     

  • cliccare su 'Rinnova', se non appaiono messaggi di avviso la copia è stata già rinnovata.

ritorna su

Come utilizzare la funzione Scaffale elettronico

La funzione 'Scaffale elettronico' permette di visualizzare e gestire i records bibliografici salvati temporaneamente, se stai consultando il Catalogo come utente non identificato, in modo permanente se sei invece un utente identificato.
Puoi utilizzare la funzione dopo aver selezionato i record, dalla visualizzazione completa di ogni singolo record e dalla lista dei risultati, cliccare 'Scaffale elettronico'. In entrambi i casi il sistema richiede di inserire una nota per i record salvati.
Dallo 'Scaffale elettronico' puoi

  • salvare i records bibliografici della tua ricerca sul tuo PC
  • inviare i records bibliografici della tua ricerca per e-mail ad uno specifico indirizzo, funzione 'Salva-Mail'

Per salvare i record selezionati nello scaffale elettronico, cliccare su 'Aggiungi al mio scaffale elettronico'.
Se stavi consultando il Catalogo come utente non identificato, lo scaffale elettronico si svuota in automatico al termine della sessione.
RICORDA DI CLICCARE SEMPRE SU 'Fine Sessione', al termine di una sessione di lavoro.

ritorna su

Come salvare e inviare i risultati delle ricerche

Una volta che hai selezionato i record, puoi salvarli o inviarli tramite e-mail.

Per inviare il record o la lista dei record tramite e-mail

  • clicca 'Salva/Mail' per richiamare la scheda e-mail o 'Salva record selezionati';
  • scegli un formato per i record e compila il campo per l´indirizzo e-mail; i campi 'Nome', 'Soggetto' e 'Testo' sono facoltativi e possono essere utili per la gestione della tua e-mail;
  • clicca 'Vai'.

Per salvare i record su disco

  • clicca 'Salva/Mail' per richiamare la scheda e-mail o 'Salva record selezionati';
  • scegli un formato per i record.
  • lascia il campo indirizzo e-mail vuoto; i campi 'Nome', 'Soggetto' e 'Testo' sono facoltativi;
  • clicca 'Salva selezione'; apparirà la schermata per il nome del file da salvare;
  • clicca 'Salva'; indica le opzioni per il salvataggio e il nome del file.

ritorna su

Ricerche eseguite ('Storico')

La funzione 'Storico', disponibile solo per l’utente identificato, ti permette di visualizzare le tue ricerche precedenti eseguite. Le ricerche vengono salvate in un buffer permanente e possono essere utilizzate come bookmarks per usi futuri. Puoi salvare le tue ricerche nel buffer Storico dalla schermata 'Ricerche precedenti'.
Per visualizzarle, clicca 'Storico' dalla barra dei menu.
Da qui potrai rieseguire le tue ricerche cliccando 'Cerca', oppure le potrai cancellare dal buffer permanente. Ricorda che il valore visualizzato nella colonna dei numeri dei record si riferisce al numero di documenti recuperati al momento dell´esecuzione della ricerca.

ritorna su

Ricerche precedenti

Puoi visualizzare i risultati delle ricerche precedenti, utilizzarle per nuove ricerche o combinarle in un unico set.

  • Per poter vedere la lista dei risultati delle ricerche che hai eseguito durante la tua sessione corrente, clicca su 'Ricerche precedenti' dalla barra dei menu.
  • Per rivedere una ricerca, selezionala, e clicca su 'Vedi'.
  • Per eliminare una ricerca, selezionala e clicca 'Elimina'.
  • Per combinare insieme due o più ricerche, selezionale e clicca 'Incrocia'.
  • Per salvare una ricerca nello 'Storico', selezionala e clicca 'Salva'.

'Incrocia' ti permette di lavorare in vari modi con un paio di set di risultati. Per esempio, se hai cercato Chicago, e desideri ora eseguire una ricerca simile per Illinois, puoi combinarle insieme scegliendo un operatore logico predefinito: and, or, Primo set non il secondo, Secondo set non il primo.Per incrociare i set con gli operatori Primo set non il secondo e Secondo set non il primo, devi scegliere solo due set.

ritorna su

Dove cercare un documento non trovato nel Catalogo

Se non hai trovato nel Catalogo il documento desiderato prova ad effettuare una ricerca tra i Periodici elettronici o tra le banche dati online cliccando i relativi link dal menù del Catalogo.

ritorna su