Siete in: Home > Biblioteca digitale > UnissResearch > Copyright
 

Copyright

Politiche dell'ArchivioCopyright | Documenti | Tesi di dottorato | Progetto DOI

L’Archivio UnissResearch, in adesione alla Dichiarazione di Berlino sottoscritta dall’Università di Sassari, e come molti archivi istituzionali di atenei o disciplinari, ha lo scopo di rendere i prodotti della ricerca scientifica disponibili gratuitamente attraverso la rete.
Tuttavia, uno dei problemi principali associati con la disponibilità dei materiali nei Repository istituzionali è il copyright.

Editori e copyright
In genere, molti editori, prima di pubblicare un lavoro, chiedono agli autori di firmare una sorta di accordo o di licenza a pubblicare (Agreement). Con questo accordo gli autori trasferiscono all’editore i propri diritti già prima della pubblicazione. La cessione dei diritti può essere integrale o parziale. I diritti che gli autori possono mantenere o meno variano a seconda della politica dall’editore. Alcuni dei diritti sui quali gli autori, prima di firmare, dovrebbero controllare attentamente, riguardano:

  • diritto di riutilizzare l'articolo o il capitolo di un libro
  • diritto di revisionare o adattare un articolo
  • diritto di distribuire un articolo a colleghi
  • diritto di riprodurre delle copie di un articolo a scopi didattici
  • diritto di archiviare/rendere disponibile un documento in un Repository online o nel proprio sito Web personale.

Se un editore non permette di mantenere questi diritti, l’autore non può fare nessuna di queste cose; di conseguenza, sarà costretto a chiederne l’autorizzazione all’editore ogni volta.

Altri editori (in particolare i cosiddetti editori “open access”) non chiedono agli autori di firmare un Agreement per la cessione integrale del copyright, ma solo una licenza non esclusiva a pubblicare, che consente quindi agli autori di mantenere la proprietà dei diritti.

In ogni caso è bene che l’autore sia consapevole di quello che firma prima di cedere i diritti sui propri lavori.
A questo proposito possono essere utili alcuni strumenti predisposti da SPARC-Scholarly Publishing and Academic Resources Coalition, un’iniziativa nata nel 1998 negli USA, promossa dall’Association of Research Librarians ed ora presente anche in Europa, che opera per promuovere nel mondo strategie alternative nel mercato editoriale e nella comunicazione scientifica

Come sapere se si è autorizzati a depositare il proprio lavoro in un Repository istituzionale
Prima di tutto è opportuno che l’autore controlli se ha una copia del contratto che ha sottoscritto con l'editore con cui ha pubblicato, dal quale si potrà sapere se si è autorizzati o meno a rendere disponibile il proprio lavoro in un Repository.
Alcuni contratti non trattano esplicitamente questo problema. Quindi, per avere un'autorizzazione al deposito, occorre chiederla ed ottenerla per iscritto dall'editore.

Se non si dispone di una copia del contratto per conoscere le politiche adottate dell’editore si può consultare la Directory SHERPA/RoMEO sulle politiche di copyright e autoarchiviazione dei vari editori.
Se l’editore o la rivista non sono nell’elenco, informazioni sul copyright si possono trovare nel sito Web dell’editore o della rivista (spesso all’interno della sezione dedicata alle “Linee guida/istruzioni per autori/collaboratori).

Copyright e autodeposito in UnissResearch
L'accesso alle informazioni ed ai documenti depositati nell’Archivio UnissResearch è libero.
I documenti depositati in UnissResearch possono essere utilizzati, nei limiti stabiliti dalla normativa vigente (Legge 22 aprile 1941 n. 633 e succ. modificazioni e articoli da 2575 a 2583 del Codice civile) ed esclusivamente per scopi didattici e di ricerca; è vietato qualsiasi loro utilizzo per fini commerciali. In ogni caso tutti gli utilizzi devono riportare la corretta citazione delle fonti. La traduzione, l'adattamento totale e parziale, sono riservati per tutti i Paesi.
I documenti depositati sono sottoposti alla legislazione italiana in vigore nel rispetto del diritto di autore, da qualunque luogo essi siano fruiti.

Gli autori che depositano i documenti in UnissResearch mantengono i diritti d'autore sulle loro opere ai sensi della normativa sul diritto d'autore. Eventuali società menzionate dagli autori all'interno delle loro opere sono marchi dei rispettivi proprietari o titolari e possono essere protetti da brevetti e/o diritto di autore concessi o registrati dalle autorità preposte.
Gli autori che autodepositano i propri documenti nell’Archivio UnissResearch

  • si assumono ogni responsabilità in ordine alla titolarità dei necessari diritti per la diffusione dei documenti stessi
  • si assumono ogni responsabilità in ordine al contenuto del proprio lavoro, sollevando lo Staff dell'Archivio da ogni responsabilità nei confronti di terzi, e assicurano che la pubblicazione non violi, né in tutto né in parte diritti di terzi, rispondendone direttamente qualora tali diritti vengano contestati.

I concetti e le idee espresse nei lavori autodepositati nell’Archivio costituiscono esclusivamente la personale opinione degli autori.

Lo Staff di UnissResearch non esercita alcuna influenza nei confronti degli autori, esegue un controllo puramente formale e funzionale sui documenti e sui relativi metadati e declina qualsiasi responsabilità per errori, omissioni eventualmente presenti e per qualunque tipo di utilizzo fatto da terzi dei contenuti presenti nell’Archivio.